, , , , , ,

Augusto Fornari – Signed Photo – Il commissario Manara

Availability:

In stock


Foto con autografo di Augusto Fornari.

Dimension: 20 Cm x 25 Cm (Appr.) – 8×10 Inches (Appr.)

Television Series: Il commissario Manara (2011)

This is not a vintage photo or old one. This photo is new, printed and signed in recent years and the signature is original.

$25,00

In stock

AUGUSTO FORNARI BIOGRAFIA:
Augusto Fornari (Tivoli, 4 febbraio 1969) è un attore italiano.
Inizia il suo percorso teatrale con la Commedia dell’Arte, stage diretto da Alberto Fortuzzi. Parte per Parigi dove studia all’Atelier de la Souris di Bepi Monai, partecipa ad uno stage di Mario Gonzalez e per un periodo segue come auditore i suoi corsi al Conservatoire Nationale d’Art Dramatique. In Italia, si diploma al Laboratorio Teatrale di Gigi Proietti. Frequenta il I° corso di perfezionamento per attori diretto da Luca Ronconi al Teatro Argentina. Fra gli insegnanti Peter Stein e P. Maccarinelli. Nel corso degli anni studia con Geraldine Baron e Doris Hinks, dell’Actors studio. Dopo la Formazione intraprende un percorso artistico che lo vede impegnato sul fronte teatrale, televisivo e cinematografico. Dopo aver lavorato in Francia (“L’avaro” per la regia di Delmiro Iglesias e “Monsieur de Pourcegnac” regia Jean François Tracq) fonda un gruppo teatrale, “I Picari” per cui scrive e dirige spettacoli per dieci anni, tra cui “La Bibbia in meno di 90 minuti” “Shakespeare per attori cani” e “Opera Comica”. Lavora al “Verso Peer Gynt” regia di Luca Ronconi. È protagonista al teatro Sistina con “I Figli della Lupa” con Valeria Moriconi, commedia musicale di Gigi Magni, musiche di Nicola Piovani e regia di Pietro Garinei. Poi è Sancho Panza nel “Don Chisciotte” di Maurizio Scaparro. Ancora con Valeria Moriconi è co-protagonista de’ “La nemica” per la regia di Mario Missiroli. Nel 2003 è protagonista insieme a Rossella Falk, Fiorella Rubino e Luciano Virgilio de’ “La bugiarda”, per la regia di R. Falk. Scrive ed interpreta “Amnesie di un viaggiatore senza biglietto”, con cui gira l’Italia dal 2010 e “Fratello unico” con il fratello Toni Fornari. Dal 2010 collabora con il teatro Golden per il cui cartellone scrive, interpreta e dirige spettacoli di successo come “Ritorno al presente”, “Amleto contro la Pantera Rosa”, “Il Prete e il Bandito”, “Terapia Terapia”, “Finché giudice non ci separi”, “La casa di famiglia”. Scrive un’opera in versi “La ballata dell’amore disonesto” per le musiche di Germano Mazzocchetti, prodotta da Nicola Piovani. Insieme a Toni Fornari e a Silver scrive un musical su Lupo Alberto “In bocca al lupo… e basta!” Nel 2019/2020 ricopre il ruolo di Cosimo nella prima versione teatrale del film di Mario Monicelli I soliti ignoti, portato in scena al teatro Ambra Jovinelli di Roma con la regia di Vinicio Marchioni. Al cinema debutta con Ettore Scola in “Concorrenza Sleale” e “Gente di Roma”. Con Pupi Avati in “Ma quando arrivano le ragazze?”, con Woody Allen in “To Rome with Love!” e “Basilicata coast to coast” di e con Rocco Papaleo. È coprotagonista insieme a Michele Placido, Pietro Sermonti e Anna Valle, di “Solometro”, opera prima del regista genovese Marco Cucurnia. Ha partecipato a “Torno indietro e cambio vita” con Ricky Memphis, Raoul Bova, Paola Minaccioni e Max Tortora, regia di Carlo Vanzina. Ha recitato nell’ultimo film di Max Bruno “Gli ultimi saranno gli ultimi” con Paola Cortellesi, Alessandro Gassmann e Fabrizio Bentivoglio. Due suoi testi teatrali scritti insieme a Toni Fornari, Andrea Maia e Vincenzo Sinopoli diventano film per il cinema: “Finché giudice non ci separi” di cui è protagonista insieme a Francesca Inaudi e “La casa di famiglia” che segna il suo debutto alla regia cinematografica. In televisione ha partecipato a fiction e film Tv. Tra i suoi ultimi lavori “Questo nostro amore anni 70”, “Sarò sempre tuo padre”, “Questo nostro amore”, “Boris” la serie, “Il Commissario Manara”, “Il campione e il bandito”, “Le mille e una notte”, “Nero a metà 2”. Opera Ha lavorato come mimo nel “Benvenuto Cellini” di Berlioz regia Gigi Proietti. Nel 2012 dirige la sua prima opera lirica “La Bohème” di Puccini al Teatro Carlo Felice di Genova. Allestimento che verrà ripreso nel 2014 e nel 2019. Ancora al Teatro Carlo Felice con un adattamento e regia de “La vedova allegra” nel 2015, nella quale interpreta anche Njegus. Da oltre quindici anni si dedica anche all’insegnamento. Insegna al Laboratorio di Arti Sceniche di Massimiliano Bruno, al Cantiere Teatrale di Paola Tiziana Cruciani, al Teatro Golden Academy diretto da Laura Ruocco. Ha diretto stage di formazione teatrale a Milano, Roma, Padova, Firenze, Napoli e Catania. Dirige stage per cantanti lirici e performer. Ha diretto seminari di formazione per i clown-dottori dell’Associazione Ridere-Per-Vivere. Ha sviluppato un suo metodo di lavoro, L’Attore Creativo, che parte dal lavoro con la maschera fino e arriva alla messa in scena di un testo.

SHOPPING CART

close

Questo sito si serve dei cookie per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con History Life. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi